Bilanciamento Idrico

Mantenere un bilanciamento idrico adeguato è importante per un sano andamento della gravidanza. Il bilanciamento idrico è infatti l’equilibrio fra l’acqua che perdiamo e quella che assumiamo.
Facciamo due calcoli … Mediamente, le nostre perdite d’acqua sono composte da urina, escrementi, sudore e respirazione polmonare, e possono essere stimate in circa 2.600 ml al giorno (1ml ogni Kcal consumata). Pertanto dovremmo recuperare quest’acqua per assicurare il nostro bilanciamento idrico, procurandoceli da bibite ed alimenti (2.300 ml) e dal catabolismo dei principi immediati che compongono gli alimenti, che ci procura un’ulteriore piccola quantità d’acqua (300 ml), ripartita tra lipidi, carboidrati e proteine.
Quindi, quotidianamente, recuperiamo 2600 ml d’acqua, con i quali compensiamo le perdite e ci assicuriamo un bilanciamento idrico corretto.

E per l’infanzia ?

Già abbiamo detto che a una persona adulta si raccomanda l’assunzione di 1 ml. ogni Kcal. Quando si tratta di neonati, bambini o lattanti, la proporzione tra acqua in gravidanza e Kcal deve essere maggiore rispetto a quella prevista per una persona adulta, perché maggiori sono il catabolismo interno, l’escrezione e l’esercizio fisico. Sono quindi necessari 50 ml/Kcal per l’adolescente, 100 ml/Kcal per il bambino e 150 ml/Kcal per il neonato.

I commenti sono chiusi